Alex Petroni

 

È nato a Roma nel 1965. Dopo gli studi classici e di Sociologia, si trasferisce in Irlanda, partecipando attivamente alla scena musicale della Dublino di fine anni Ottanta.

Rientrato in Italia, nel 1989 entra a far parte dell’azienda multinazionale discografica Polygram (ora Universal), dove per oltre dieci anni ricopre il ruolo di Promotion Manager per il catalogo degli artisti italiani e stranieri, seguendoli spesso nelle loro attività all'estero e lavorando a stretto contatto con artisti del calibro di Sting, Zucchero, Bryan Adams, Carmen Consoli, Cure, Bee Gees, Lionel Richie, Boyz II Men, Bjork, Suzanne Vega, James Taylor, Stevie Wonder, Sheryl Crow, e moltissimi altri.

 

Crea e gestisce il progetto musicale Achtung Babies, operativo dal 1993 e tutt’ora in attività dopo circa 1500 concerti in Italia con date e tour in Spagna, Turchia, Irlanda, Svizzera, Olanda,Francia, Germania, Slovenia, Austria. Il progetto ottiene prestigiosi riconoscimenti dagli operatori del settore e dai media con un riscontro di pubblico straordinario che porta la band a collaborare con marchi prestigiosi come Audi, Ferrari, Harley Davidson, Philip Morris, Mtv, Ford, Unicredit e molti altri.

 

Nel 2000 partecipa allo start-up del Portale Web del gruppo editoriale Espresso e diviene Content Manager del neonato Kataweb .

Nel 2001 Viene chiamato a lavorare per la Fandango Film di Domenico Procacci come Project Manager dell’etichetta discografica Radiofandango, svolgendo contemporaneamente attività di ufficio stampa e di consulenza nel settore della musica live.

Nel 2010 svolge una docenza al Dipartimento di Sociologia e Comunicazione dell’Università La Sapienza di Roma, a completamento del master in Management, marketing e Comunicazione. A questo seguono altre partecipazioni nel ruolo di relatore nell’ambito di meeting aziendali sul Diversity Management. Da Allora svolge regolarmente seminari e master class sull’argomento in diverse istituzioni italiane, fra cui anche l’Università LUISS Guido Carli.

 

Nel 2010 si trasferisce per un anno a Sydney (Australia) dove completa il corso di studi in Marketing e Business all’Australian Pacific College, lavorando contemporaneamente nella direzione artistica del The Forum, il gran teatro dell’Italian Forum Cultural Center.

 

Rientrato a Roma nel 2012, è docente di Music Management presso il saint Louis College of music, e svolge attività di management, artist coaching e di consulenza in comunicazione.

Nel 2013 è a Mediaset come Project Manager e responsabile della Web Tv  Witty legata alla produzione TV Amici di Maria De Filippi.

 

Dal 2014 lavora per la produzione di Web tv “Webnotte” di Repubblica, e gestisce come responsabile di produzione numerosi eventi e rassegne musicali all’Auditorium Parco della Musica , al Vittoriano e a Palazzo Venezia.

 

Dal 2016 è Digital Strategist presso la società di web content marketing Web Side Story, e responsabile dell’ufficio stampa per l’Istituto Teatrale Europeo.

 

Dal Giugno del 2017 fonda e gestisce l’agenzia di consulenza per lo spettacolo Hashtag Factor con sede a Roma.

Il pensiero che mi muove

 
Nessun artista è uguale a un altro, e quindi nessun progetto di promozione e comunicazione può essere replicato.
Mi piace lavorare con artisti la cui caratteristica sia essere oggettivamente speciali, mi piace lavorare con pochi  per dedicargli più tempo  e mi piace che appartengano a generi diversi per evitare conflitti di interesse e sovrapposizioni.
Il pensiero laterale, i progetti su misura e l'attento ascolto della visione dell'artista sono solo alcune delle chiavi per un lavoro di squadra efficace, duraturo e felice.